La filosofia tra i protagonisti della trasformazione digitale al WeChangeIt Forum 2020 con il filosofo Umberto Galimberti a ricordare che bisogna iniziare a riflettere su un nuovo inizio. L’evento di DataManager che riunisce la community ICT, opsiterà quindi il filosofo nella sua quarta edizione dedicata al mondo dell’innovazione digitale tecnologica.

Il WeChangeForumIt sarà anche Live il 27 Ottobre 2020: sarà possibile seguire l’evento in diretta web a partire dalle 09:30 sopo essersi registrati sull’apposita pagina del sito web.

Filosofia e rivoluzione digitale: il pensiero di Galimberti

Umberto Galimberti, filosofo, sociologo e accademico italiano, studioso del pensiero simbolico e di quello logico-metafisico e razionale, ha appena pubblicato un nuovo libro: “Heidegger e il nuovo inizio”. La sua visione attuale non è delle più ottimiste: “Ormai abbiamo solo rapporti puramente tecnici. Non è più la Terra quella su cui oggi vive l’uomo” afferama in un’intervista al quotidiano Il Giorno e mette in guardia dalla tecnocrazia.


Bastano due mesi in cui questo mondo tecnico non funziona come prima per assistere a un collasso generale che mostra quanto il nostro mondo sia precario. E appena sarà tutto finito, fra due anni magari, la gente tornerà all’apparato tecnico che era stata costretta a lasciare con la stessa voluttà di un di un drogato.

Umberto Galimberti, “La natura si è vendicata con la pandemia. E l’uomo non sta imparando niente”

Mentre però innovazione tecnologica e rivoluzione digitale avanzano, grazie all’accelerazione dovuta alla pandemia di Covid19, l’uomo si trova all’anno zero di un rivolgimento, molti non sono in grado di contenere la tecnologia.

La tecnica ci contiene ma non siamo in grado di contenerla?

DataManager.it – Il filosofo Galimberti interviene al WeChangeIT 2020

All’evento, dalle 11:00 alle 11:30 Umberto Galimberti interverrà con “Spazio visini del futuro. L’uomo nell’età della tecnica”, dove la tecnologia non rimane neutra ma ci trasforma, perché crea un mondo con determinate caratteristiche che non possiamo evitare di abitare. Quale è il modo migliore di affrontare la questione?

Leggi anche: Innovazione tecnologica: l’Europa premia i vincitori di Horizon 2020