Economia Italia: tra le previsioni per questo 2020 sono di una profonda recessione a seguito della crisi sanitaria. Quale sarà l’impatto del CoronaVirus sul Pil?

Economia Italia 2020 – Previsioni

Secondo il Ref Ricerche, nel primo semestre di quest’anno il Prodotto interno lordo (PIL) potrebbe registrare un calo dell’8%. “La caduta – afferma il centro ricerche – sarà intensa solamente nell’ultima parte del primo trimestre, che potrebbe chiudersi con un decremento del 3% sul quarto 2019, e manifestarsi pienamente nel secondo, quando la caduta potrebbe essere di un altro 5% sul primo trimestre”.

Durerà a lungo la chiusura delle attività? Sempre secondo il Ref si e si sta estendendo nello stesso modo a tutti i Paesi di Occidente.

Più ottimista è la banca d’affari Morgan Stanley, che pur stimando un crollo del PIL del 5,8% per il 2021 invece l’Italia dovrebbe registrare un rimbalzo del 6.7%.

Rimane il debito pubblico, che dovrebbe crescere sino al 147,7% del PIL.

Cupo invece, ma gestibile e recuperabile, lo scenario presentato dal ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri: la crescita del Paese è destinata a scendere e viene ipotizzata un’elevata contrazione del PIL che nel 2020 potrebbe tradursi in qualche punto percentuale.

A marzo si stima “una forte contrazione, ipotizzando la continuazione delle difficoltà anche in aprile e solo un graduale miglioramento nei due mesi successivi”, spiega Gualtieri.

Che ipotizza una “elevata contrazione del Pil” che si tradurrebbe “nel 2020 in qualche punto percentuale, grave ma gestibile e recuperabile”.

Quello che è confortante è però che oggi abbiamo gli strumenti giusti per combattere la crisi.

Economia Italia: le previsioni degli economisti

Mentre gli economisti sono al lavoro per poter fare delle previsioni per l’economia italiana 2020, InvestireOggi.it parla di tre scenari differenti U, V e L:

  • U: recessione e caduta traumatica del PIL con risalita graduale
  • V: una crisi più violenta della prima, caratterizzata da una caduta impressionante del PIL, seguita da un rimbalzo e da una ripresa immediati.
  • L: una crisi senza alcuna ripresa sostanziale, una perdita di ricchezza che durerebbe a lungo come quanto accaduto nel 2008-’09.

Leggi l’articolo intergrale: La crisi dell’economia italiana sarà pesantissima, ricordatevi queste tre lettere: U, V e L