Sistema bancario europeo: il SSM, meccanismo unico di supervisione bancaria della BCE, rivela una debolezza strutturale nel sistema. Gli utili, per le 119 banche europee più significative e tenute sotto sorveglianza, sono inferiori al costo del capitale.

SISTEMA-BANCARIO-EUROPEO-BCE-SSM
BCE

Il Sole24Ore sottolinea come questa carenza mini la resilienza e sostenibilità dei modelli di business e modelli imprenditoriali: campo che desta preoccupazione e nel quale la SSM si dovrà muovere in futuro, come anche per i rischi operativi e l’efficacia della governance interna e i controlli sui rischi operativi tra i quali IT/cyber e perdite una tantum.

Questo significa anche che banche europee devono essere pronte a far fronte alle sfide delle digitalizzazione e quindi della cybersecurity. Ma non basta, osserva l’articolo del quotidiano: all’orizzonte ci sono anche la Brexit, il cambiamento climatico e ultimo ma non meno importante anche la concorrenza della banche cinese e americane.

Daniele Guidi ultime notizie su banca, economia e finanza.

Vigilanza sul sistema bancario europeo: le sfide del digitale e del climate change

Le nuove sfide del sistema bancario europeo sono legate al cambiamento climatico e soprattutto alla rivoluzione tecnologica: si impongono oggi investimenti importanti che non tutti gli istituti di credito possono sostenere. Così la vigilanza bancaria si dice che sia “strutturalmente in ritardo” al punto che il sistema bancario è poco redditizio in termini di ritorno sul capitale. E la redditività di capitale è una priorità per il SSM.

daniele-guidi

Le banche italiane inoltre faticano a competere: la Banca centrale europea (Bce), ha così annunciato che le novità regolamentari saranno mirate a rendere più praticabili fusioni e aggregazioni. L’articolo di Repubblica sottolinea come queste finora fossero frenate dai forti vincoli sul patrimonio che la vigilanza stessa chiedeva agli istituti.

Nel mentre ntanto le economie mondiali devono fare i conti con i costi del climate change: “la previsione della McKinsey è quella di intervenire per reindirizzare in chiave ambientale tutti gli investimenti, 50 mila miliardi di dollari a livello globale”.