Le Borse asiatiche sono in calo e sulla scia anche le borse europee sono in rosso: aumentano le preoccupazioni per le conseguenze del Corona Virus.

Pochi giorni fa anche Jerome Powell, il governatore della Federal Reserve (FED), ha espresso dei dubbi sulla situazione e sui potenziali effetti che l’epidemia in Cina può avere sui mercati.

Daniele-Guidi

Powell, al termine della riunione della FED, mercoledì sera, esprime dunque i suoi dubbi e le incertezze riguardo alle prospettive di crescita dell’economia globale. La FED continuerà a monitorare l’evoluzione: “La Fed sta già monitorando da vicino l’andamento e l’impatto dell’epidemia” affrema Powell. Gli investitori però, puntano l’attenzione sull’economia cinese e ad un suo rallentamento, convinti dell’effetto del virus sul primo trimestre che dovrebbe poi svanire nei mesi successivi. Ad ipotizzare invece una brusca frenata del Pil al 4% è un report di Nomura.

Nel frattemo ha comunicato che la banca centrale americana resterà accomodante, affermando di ritenere “appropriata” l’attuale politica monetaria che dovrebbe riportare l’inflazione all’obiettivo del 2%. Se l’impatto dovrebbe poi rivelarsi più importante di quanto atteso le banche potrebbero intervenire per salvare la congiuntura.

Borse in calo: mentre le compagnie aeree come Air France, British Airways e Iberia sospendono i voli verso Wuhan, oggi la borsa di Hong Kong apre negativa a -2,8% : l’indice Hang Seng cede nelle prime battute lo 0,24%, scivolando a 27.096,13 punti [Fonte: Ansa]. In calo anche Taiwan -6% e Tokyo -1,7%.

Oltre ai voli, diverse aziende in Cina hanno annunciato lo stop parziale o tale delle loro attività: Wuhan oggi sembra una città fantasma. Qui sotto il video di una donna americana che documenta la situazione nella città. [Fonte: La Repubblica Youtube]

Borse in calo anche in Europa: Milano -1%

Borse asiatiche hang seng in calo in calo

Anche Milano, sulla scia dei listini asiatici, questa mattina ha aperto in negativo: il Ftse Mib cede l’1,13% a quota 23.892 in apertura. Un giù per gli energetici, ma le utility tengono. Anche le borse di Parigi e Francoforte sembrano incerte: un KO a causa del coronavirus: l’economia cinese pesa per il 19% su quella mondiale. Powell non sottovaluta la situazione: “È una questione molto seria” afferma che potrebbe provocare “problemi a livello di economia cinese e globalmente”.

Alle ore 10:00 di questa mattina Londra perde lo 0,6 per cento, Francoforte l’1,1% e Parigi cede l’1,25 per cento.

Leggi la notizia del 30 Gennaio 2020 su Repubblica.it – Il coronavirus torna a pesare sui mercati.