Ottobre 2019. San Marino: rassegna stampa su banca, economia e finanza

Fitch conferma il Rating per San Marino: BBB-

18 Ottobre. L’agenzia Fitch Rating ha pubblicato il rapporto nel quale viene confermato il livello BBB- che attesta la tenuta del quadro macroeconomico della Repubblica di San Marino. La notizia tanto attesa, anche se non entusiasmante, riconosce il mantenimento di una elevata capacità di spesa interna: questo si legge in una nota della Segreteria delle Finanze.

Mentre nel 2018 il Pil sammarinese si stimava una crescita del 1,1%, ora le stime parlano di una crescita media dello 0,9% per il 2019 e 2020.

Leggi su San Marinotv.sm

Note dolenti nel report di Fitch, oltre all’andamento del PIL, in ripresa ma a un tasso non ancora soddisfacente, risiedono nella limitata capacità amministrativa legata alle piccole dimensioni della Repubblica, nella forte dipendenza dall’evoluzione dell’economia italiana.

Note positive invece sul fronte bancario, con la stabilizzazione di circa il 28% del tasso di copertura della liquidità a sette giorni e la stabilizzazione della concentrazione dei depositi. Piani credibili potrebbero riattivare il patrimonio delle banche e migliorare la qualità degli attivi e la redditività.

Il debito pubblico è in crescita: nel 2022 è stimata una percentuale di 63,1% del Pil.

Leggi l’articolo su TribunaPoliticaWeb.sm

USL, UCS e Banca Centrale

Tenere alta l’attenzione su Banca Nazionale e tutelare i lavoratori e i consumatori: questo l’obiettivo dell’incontro tra l’Unione Sammarinese dei Lavoratori (USL), l’Unione dei Consumatori Sanmarinese (UCS) e i consiglieri per un confronto sulla situazione dell’ex Banca Cis.

Durante il confronto sono state evidenziate le criticità di cui prendere atto, per dare risposte certe alla situazione dei correntisti, dei dipendenti e al saldo dell’importo trasferito in altro istituto. In tempi in cui vige una crisi di governo in attesa delle prossime elezioni però pare che interventi immediati siano quantomeno lontani. E’ emersa comunque la disponibilità unanime di sanare la situazione attuale, nonché di dare risposte chiare in tempi certi au lavoratori.

La situazione occupazionale dovrebbe essere infatti l’argomento al centro di un altro incontro, di cui si attende la convocazione, tra organizzazioni sindacali (USL), Banca Centrale, Associazione nazionale industria San Marino e Associazione bancaria sammarinese.

Continua a leggere su Libertas.sm

San Marino: banca, finanza e registro degli enti Blockchain

Registro Blockchain — San Marino 

Al via l’apertura ufficiale del registro degli enti Blockchain. L’Istituto per l’Innovazione del Titano, invitando tutte le imprese ad aderire, ha avvisato che da oggi è possibile presentare domanda per essere riconosciuti come ente che opera con tale tecnologia.

Una breve spiegazione della Blockchain e di Bitcoin

Il Decreto “Norme sulla Tecnologia Blockchain per le Imprese”, introduce una regolamentazione trasparente con norme specifiche e una certezza normativa su tale tecnologia. Una valutazione legale, tecnologica e progettuale per i requisiti del riconoscimento di Ente Blockchain, passerà attraverso criteri reputazionali stringenti.

Tra alcuni degli obiettivi dell’operazione ci sono la tutela e il rafforzamento della reputazione del Paese in ambito internazionale. Gli enti, secondo il Decreto, possono risiedere nella Repubblica di San Marino, in un paese membro dell’unione Europea o in un paese extra-comunitario non classificato come Paese ad alto rischio.

Leggi la notizia su SanMarinoTv.sm